Descrizione

Per Leonardo la musica è sorella minore della pittura e, seppur destinata a morire nel momento stesso in cui si palesa, con essa condivide le medesime immutabili leggi dell’armonia e del bello. Per tutto il medioevo i grandi centri di produzione culturale erano nati e cresciuti sotto il controllo diretto della chiesa ed è solo nel XV secolo che l’asse culturale comincia a tendere nettamente verso l’area del potere nobiliare. L’interesse dell’uomo colto pare non poter essere più interamente soddisfatto dall’ascolto della musica liturgica nelle chiese, e vengono così moltiplicandosi e creandosi, nelle corti, luoghi di ascolto e di esecuzione. Per la prima volta i musicisti, sia compositori, che esecutori si elevano dalla umile posizione del mestierante a quella di professionista e non di rado si trovano a godere di una vera e propria popolarità.

ENSEMBLE DRAMSAM
Fabio Accurso – liuto
Alessandra Cossi – voce, percussioni e danza
Marco Rosa Salva – flauti diritti e danza
Laura Secco – viola da gamba
IL BALLARINO & COMPAGNIA DEL BUONTEMPO
Bruna Gondoni, Marco Bendoni, Susanna Maraspin, Nadia Cecere, Giada Agazzi – danza

Il concerto sarà preceduto da una piccola mostra di strumenti storici dell’epoca di Leonardo con visita guidata.

Programma:
BEN LO SA DIO (Ballata di Anonimo – Canzoniere cordiforme – XV sec.)
CHIARA FONTANA (Canzone di Anonimo – Canzoniere cordiforme – XV sec.)
LAURO (Bassadanza composta per Lorenzo de’Piero de Medici – XV sec.)
VERGINE BELLA (Canzone di Bartolomeo Tromboncino su testo di F.Petrarca – XV sec.)
FATE D’ARERA (Ballata di Anonimo – MS El Escorial – XV sec.)
VOLTATE IN CA’ROSINA (Ballo di Giovanni Ambrogio – XV sec.)
VENUS (Bassadanza composta per Lorenzo de’Piero de Medici – XV sec.)
FORTUNA DESPERATA (Canzone attribuita ad Antoine Busnois – XV sec.)
QUEL FRONTE SIGNORILE (Canzone di Gugliaumme Dufay – XV sec.)
AMOROSO (Domenico da Piacenza – XV sec.)
PARTITA CRUDELE (Bassadanza di Giuseppe Hebreo – XV sec.)
COMBIEN QUE LONTAN SUY (Virelai di Antonius de Civitate – XV sec.)
BEL FIORE DANZA (Codice di Faenza – XV sec.)
NON E’ TEMPO D’ASPETTARE (Frottola di Marchetto Cara – XVI sec.)
FORTUNOSA (Bassadanza di Domenico da Ferrara – XV sec.)
SALUTIAM DEVOTAMENTE (Anonimo – Laudario di Gualdo Tadino – XV sec.)

|| N.B.: NEL CASO IN CUI I POSTI ONLINE SIANO “ESAURITI”, RESTANO COMUNQUE DISPONIBILI POSTI GRATUITI PER I RESIDENTI E PER I SOSTENITORI. TELEFONARE AL NUMERO: 335 5461501||

interpreti