Descrizione

RESEXTENSA & I FERRABOSCO
Elisa Barucchieri, danza
Vanni Rota, violino barocco
Luciana Elizondo, viola da gamba
Gioacchino De Padova, viola da gamba
Paola Ventrella, tiorba
Gilberto Scordari, organo e clavicembalo

Le tante invenzioni musicali del barocco sono percorse dal filo rosso di un pensiero che lega il suono alla parola poetica in modi nuovi: la Teoria degli Affetti, cioè la possibilità di suscitare emozioni secondo percorsi strutturati di gesti sonori. L’utopia di un vocabolario musicale dei moti dell’animo, già immaginato dalla filosofia antica, trova la spinta decisiva nel basso continuo, cioè il “basso che contiene”, la scienza armonica alla base della musica moderna. Questo nuovo ‘strumento’ crea il campo fertile della musica rappresentativa, del racconto in musica, non solo sul palcoscenico vero e proprio dell’opera, ma anche nei generi extra teatrali, nella Cantata soprattutto, e si estende persino alle musiche senza testo, ai generi strumentali e alla danza. Il principio della messa in scena dei moti dell’animo, inventato nel ‘600 ed esploso nel ‘700, ritorna costantemente nell’arte europea nei modi più diversi e permette accostamenti sempre nuovi, come in questo programma in cui si incontrano con sorprendente facilità la musica del barocco e la danza moderna.

Programma:

musiche di Marin Marais, Arcangelo Corelli, Philipp Heinrich Erlebach, Dietrich Buhtehude, Georg Philipp Telemann

 

PROGETTO SOSTENUTO DALLA REGIONE PUGLIA.

 

|| N.B.: NUOVE REGOLE DI PRENOTAZIONE AI CONCERTI ||

PRENOTAZIONE TELEFONICA NECESSARIA al numero di cellulare [ 335 5461501 ] a partire dal lunedì prima del concerto. Sono preferibili i messaggi whatsapp.
La prenotazione (relativa a un massimo di due persone) dovrà necessariamente contenere, del singolo o di entrambi gli spettatori prenotati:
Nome e Cognome
Indirizzo di domicilio
Numero di telefono cellulare
Indirizzo e-mail

In caso di rinuncia si chiede cortesemente di dare tempestiva disdetta dei posti prenotati all’organizzazione.
Si prega di presentarsi almeno 30 minuti prima del concerto nei pressi del desk (evitando assembramenti) provvisti di propria mascherina.
Grazie per la collaborazione.

 

 

 

Video