Descrizione

La Belle Epoque è una breve stagione di nemmeno 40 anni che dalla fine dell’800 termina negli orrori degli anni della Prima Guerra Mondiale. Questa Epoca Bella deve l’universalità della denominazione in lingua francese al fatto indiscusso che Parigi ne fu la capitale e fucina incessante di tendenze che contagiarono, dove più, dove meno, l’intera Europa. Dumas, Maupassant, Zola, Proust, Bizet, Massenet, Godard. Ma soprattutto Saint-Saëns che nel 1887, invita tre celebri solisti di fiati francesi, il flautista Paul Taffanel, l’oboista Georges Gillet e il clarinettista Charles Turban, ad unirsi a lui per una serie di spettacoli a San Pietroburgo. Georges Gillet nel 1879, in seguito alla creazione della Società di musica da camera per strumenti a fiato, instaura un duraturo sodalizio con Paul Taffanel per oltre 15 anni. Il concerto propone un insieme di brani originali caratterizzati proprio dalla spensieratezza e dall’euforia tipici della Belle Epoque, tutti composti in quel lasso di tempo e quasi sempre dedicati agli interpreti sopra citati.

|| N.B.: NEL CASO IN CUI I POSTI ONLINE SIANO “ESAURITI”, RESTANO COMUNQUE DISPONIBILI POSTI GRATUITI PER I RESIDENTI E PER I SOSTENITORI. TELEFONARE AL NUMERO: 339 8862993 ||

Laura Minguzzi, flûte
Marika Lombardi, hautbois
Franco Venturini, pianoforte

PROGRAMMA:

Jean-Baptiste Weckerlin – Pastorale (1889)
L. Filliaux Tiger – Deux Pièces Pastorales
Paul-Agricola Genin – Duo Concertant op. 51
Philippe Gaubert – Tarentelle (1903)
Paul Lacombe – Sérénade op. 47
A. Mancini – Pastorale (1898)
Alexandre Philippe de Massa – Concertino (1899)
Félix Leroux – Une Simple Idée (1885)
Anselme Vinee – Trio-Serenade (1890)
A. Douard – Quatrième Duo de Concert (1895)
J. Demersseman/F. Berthelemy – Grand Duo Brillant sur Guillaume Tell de G. Rossini pour flûte, hautbois et piano