Vadim 2016_low

DUO TCHIJIK- BUOCHARLAT

Vadim Tchijik

Acclamato dalla rivista francese “Diapason”, vincitore di numerosi prestigiosi concorsi internazionali di violino come, ad esempio, il concorso N. Paganini a Genova e il concorso P.I.Tchaikovsky a Mosca. Si è esibito con molte orchestre come la Moscow Symphony Orchestra e la Garde Republicaine di Parigi. Suona nelle sale più grandi e tiene concerti in tutta Europa, negli Stati Uniti e in Asia in oltre 30 paesi. È spesso invitato a partecipare a diversi festival musicali e si esibisce in varie radio e TV. Nato a Mosca, ha iniziato a studiare violino all’età di sei anni e ha dato il suo primo concerto a soli otto anni. Ha terminato la scuola di musica centrale di Ciajkovskij a Mosca, il Conservatorio nazionale superiore di musica a Lione, l’Alto Conservatorio di musica a Colonia e ha sempre ottenuto il massimo dei voti. Nel 2010, è sulla copertina della famosa rivista “String” con un’intervista esclusiva di sei pagine. È anche direttore artistico del Festival Internazionale di Musica di Hyères, “Les Musicales de Saint-Martin”, “Les Heures Musicales de Binic” e “Automne Musical du Vesinet” in Francia. Vadim Tchijik è professore di violino al Conservatorio di Tolosa e tiene corsi di perfezionamento in Europa e in Asia. È fondatore e direttore dell’ensemble “Les Virtuoses”.

Pierre-Laurent Boucharlat

Ha suonato il suo primo concerto con orchestra all’età di 13 anni e ha tenuto il suo primo recital all’età di 15 anni. Vincitore di concorsi internazionali (Prix Spedidam, Prix Darius Milhaud), da allora è stato invitato a esibirsi in numerosi festival, in Francia e all’estero. Nel settembre 2000, la sua registrazione “live” dell’intero 24 Studi di Frédéric Chopin, incorporata nella rivista nazionale Piano le Magazine, è stata elogiata all’unanimità dalla critica. Da allora, la sua carriera lo ha portato nei principali paesi europei (Francia, Russia, Germania, Svizzera, Italia, Spagna, Repubblica Ceca, Macedonia) e in America (Stati Uniti, Canada e presto Messico). Possiamo ascoltarlo regolarmente in recital, o solista con orchestra, o anche come parte di formazioni di musica da camera, in particolare con il trio Prometeo, ensemble che ha creato nel 2005. Negli ultimi anni, France Télévision (France 2 e France 3) e TLM sono venuti a registrare molti dei suoi concerti. È anche invitato a esibirsi più volte dal vivo su France Musique, in particolare nel 2012, al fianco di Anne Roumanoff, come parte del “Eric-Emmanuel Schmitt day”. Pierre-Laurent Boucharlat è attualmente direttore artistico dell’associazione Ecully Musical e, insieme a Karine Locatelli, responsabile della programmazione musicale per il festival Musicales en Tricastin. La sua discografia comprende diversi altri CD dedicati a Beethoven (Sonate), Schumann e Moussorgski (Tavoli di una mostra), Liszt (compresa la Sonata) o persino “L’anima slava” (registrato in “live” con il grande Mezzo – Soprano russo Elena Sommer).
Nel novembre 2014, la registrazione del Carnevale degli animali di Saint-Saëns, nella versione registrata da France Musique, viene pubblicata dalle edizioni Albin Michel.

Indietro

Sessioni