UNA HAUSMUSIK IN CASA POZZOLI

19 Settembre 2021

19/09/2021
18:00
Seregno - Piazza Risorgimento

Federico Rovini – pianoforte

Il concerto propone al pubblico un viaggio attraverso l’evoluzione del linguaggio pianistico dal barocco al romanticismo, soffermandosi per tutta la prima parte sul percorso dei grandi compositori italiani di quei due momenti storici, come appunto Domenico Scarlatti, Giuseppe Martucci e rendendo un doveroso omaggio al grande Maestro e didatta Ettore Pozzoli.
Nella seconda parte il programma ci offre l’opportunità di confrontare il risultato del lavoro compositivo fatto in Italia, con quello di due fra i più grandi compositori per pianoforte europei dell’epoca romantica, Chopin e Liszt, attraverso due loro celebri lavori che costituiscono momenti profondamente significativi nella letteratura pianistica.

Per prenotazioni chiamare o scrivere al numero 335.5461501 a partire dal lunedì prima del concerto dalle 8 alle 20. Le chiamate o i messaggi ricevuti fuori orario e prima di quella data non saranno presi in considerazione.

In ottemperanza alle normative vigenti, si ricorda che per accedere ai concerti è obbligatorio presentare il green pass o tampone negativo effettuato entro le ultime 48 ore.

FEDERICO ROVINI
Diplomatosi con il massimo dei voti, la lode e la menzione speciale d’onore, è solista e camerista. Ospite di importanti associazioni e istituzioni musicali, in Italia e all’estero esegue un repertorio che spazia dal Barocco all’avanguardia contemporanea unendo una sapiente e dosata tecnica pianistica a una squisita sensibilità e profondità di pensiero. Ha riportato significativi consensi anche per le sue trascrizioni per archi di brani di G. Martucci e G. Puccini, che sono state eseguite in un concerto nel modernissimo Gran Teatro Nazionale di Pechino. Ha collaborato come pianista in complessi cameristici vari, dal duo al settimino, con vari strumentisti italiani e stranieri, come pianista e clavicembalista solista e camerista ha collaborato con i “Solisti Fiorentini” e collabora con “I Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino”, assieme ai Solisti Fiorentini ha collaborato con importanti direttori d’orchestra, ha collaborato inoltre con cantanti italiani e stranieri, nel repertorio sia lirico che cameristico. All’attività concertistica affianca quella didattica, attualmente è titolare di cattedra di ruolo al Conservatorio di La Spezia, ha tenuto e tiene varie conferenze, lezioni-concerto, masterclasses, seminari e corsi di perfezionamento in Italia e all’estero. È chiamato sovente a far parte di commissioni giudicatrici in importanti concorsi pianistici e di musica da camera nazionali e internazionali.

INTERPRETI
VIDEO
event_image
event_image