QUANDO MAZZINI SUONAVA LA CHITARRA

04/12/2022
17:00
Cremella - Sala Giovanni Paolo II

MANUELA BONI & MARCO BATTAGLIA
Manuela Boni – voce narrante
Marco Battaglia – Chitarra Gennaro Fabricatore, Napoli, 1811 appartenuta a Giuseppe Mazzini

Giuseppe Mazzini (Genova, 22 giugno 1805 – Pisa, 10 marzo 1872), fu molto appassionato di musica: frequentò i teatri, fu organizzatore di un concerto annuale per sostenere la Scuola italiana da lui fondata a Londra e sua è una interessantissima “Filosofia della musica” del 1836. In particolare, amò suonare la chitarra. Testimonianze inequivocabili sono le lettere alla madre dagli esili in cui chiedeva spartiti per lo strumento e le sue chitarre conservate nella casa natale a Genova, alla Domus Mazziniana di Pisa, suo luogo di morte e nella collezione privata di Marco Battaglia. Il concerto comprende musiche originali di Niccolò Paganini, Luigi Moretti e Luigi Legnani, un tema di Giovanni Pacini variato da Mauro Giuliani (e citato specificamente in una lettera del Nostro), autore anche del Pot-pourris di parti di opere di Rossini, tutti autori molto amati dal patriota, oltre che di Verdi (presentato in una Fantasia su temi della Traviata elaborata da Johann Kaspar Mertz).

La chitarra che suonerà Marco Battaglia è la Gennaro Fabricatore, Napoli 1811 appartenuta proprio a Giuseppe Mazzini e che ora fa parte della collezione del Mastro.

Per prenotazioni chiamare o scrivere al numero 335.5461501 a partire dal lunedì prima del concerto dalle 8 alle 20. Le chiamate o i messaggi ricevuti fuori orario e prima di quella data non saranno presi in considerazione.

INTERPRETI
VIDEO
event_image